NUMERI

Al Palazzo delle Esposizioni si parla di numeri con l’obiettivo di coinvolgere tutti: da chi ha pochissima confidenza con la materia e qualche curiosità, fino al visitatore più preparato ed esigente.
L’idea di fondo è mostrare i numeri nella loro duplice essenza: da una parte sono oggetti naturali e utili, che il cervello umano è predisposto naturalmente a trattare e di cui la società ha continuamente bisogno per quantificare; dall’altra sono oggetti artificiali e sociali, costruzioni teoriche con implicazioni linguistiche e culturali che hanno viaggiato nel tempo e nello spazio.
#Palazzo Delle Esposizioni – Roma : 16 ottobre 2014 . 31 maggio 2015

Progetto a cura di : Paolo Rigamonti e Alessandro Capozzo

CERVELLO

Un tavolo interattivo mostra, tramite il modello del cervello, quali aree si «accendono» quando contiamo.

TARTAGLIA

exhibit/installazione multimediale in grado di mostrare quante proprietà si celano dietro un’apparentemente semplice sequenza di numeri naturali. L’apparato è inserito in una sezione della mostra dedicata alla quantificazione delle realtà e al concetto di misura; dunque deve essere enfatizzata l’operazione stessa della misurazione, che consiste nell’assegnare un valore numerico strettamente dipendente dalla scelta di un’unità di riferimento.

DATE STORICHE

Una grande proiezione a parete che mostra, a scelta del visitatore, alcune date storiche scritte secondo diverse modalità appartenenti a varie culture.

AGHI DI BUFFON

L’esperienza in oggetto con un linguaggio multimediale e interattivo rappresenta in modo accattivante questo sorprendete metodo per approssimare il valore di pigreco.

ANTROPOMETRIA

Installazione che mira a mostrare in modo spettacolare l’elemento quantitativo relativo alle misure del corpo umano.

JULIA

un exhibit che rappresenti l’Insieme di Julia, ovvero la funzione che, in analisi complessa, consiste in tutti quei punti il cui comportamento dopo ripetute iterazioni della funzione è caotico, nel senso che può cambiare drasticamente in seguito ad una piccola perturbazione iniziale.